Friday, July 15, 2011

Stresa applaude la volata di Elia Viviani che vince il 14° Gran Premio NOBILI - 3a Coppa Città di StresaRUBINETTERIE

Una straordinaria dimostrazione di forza e di potenza ha permesso ad Elia Viviani di conquistare la vittoria nella 14a edizione del Gran Premio Nobili Rubinetterie - 3a Coppa Città di Stresa. Il veronese della Liquigas Cannondale ha sfruttato alla perfezione il lavoro dei compagni di squadra e sul lungolago di Stresa ha imposto nettamente la sua legge davanti a Danilo Napolitano (Acqua&Sapone) e Bernardo Riccio (D’Angelo&Antenucci). La corsa, condotta a ritmi altissimi, è stata caratterizzata dalla

lunga fuga di Federico Rocchetti (De Rosa Flaminia), Krzystzof Szczawinski (Miche Guerciotti), Dominik Hrinkow (Voralberg) e Rafaa Chtioui (Acqua&Sapone): il loro vantaggio massimo è stato di 5’05” e la loro azione si è conclusa a quattordici chilometri dal traguardo. Per Viviani si tratta della quarta vittoria stagionale: in precedenza il veronese
aveva vinto il Gp Costa degli Etruschi,Mumbai Tour in India e una tappa del Giro di Slovenia


Le parole del vincitore
«È stata una volata perfetta, nella quale tutto è andato benissimo. Questo nonostante ci fossero molti pretendenti alla vittoria, visto anche il chilometraggio relativamente basso. Tutti volevano fre bene, ma i miei compagni mi hanno pilotato benissimo e mi hanno permesso di rispettare il pronostico, cosa che non è mai facile».
Quanto ti è utile l’attività su pista?
«Molto, poerché mi permette negli ultimi dieci chilometri di prendere la ruota giusta senza problemi, di avere un colpo d’occhio migliore degli altri e magari di avere meno paura. E adesso in pista tornerò a pedalare visto che parteciperò al Campionato Europeo».
Quando tornerai a pedalare su strada?
«Dopo gli Europei, mi aspetta una lunga trasferta negli Stati Uniti, dove parteciperò ai giri dello Utah e del Colorado. A fine agosto tornerò in Italia per provare a conquistare la maglia azzurra per i mondiali di Copenaghen. Voglio convincere il ct Bettni a convocarmi e poi là...»


E domani si corre ad Arona
Tradizionale partenza dallo stabilimento della Nobili Rubinetterie a Suno, invece, per il Gp Nobili Rubinetterie - Coppa Papà Carlo: il via ufficiale verrà dato alle 11.15, la carovana muoverà in direzione di Arona dove si immetterà nel circuito del San Carlo che sarà da affrontare per otto volte prima della conclusione che, come lo scorso anno, avverrà proprio ai piedi della celeberrima statua del Colosso di San Carlo. Saranno 178,8 i chilometri da percorrere per una prova sicuramente impegnativa.


ORDINE D’ARRIVO
1. Elia Viviani (Liquigas Cannondale)
km 166,2 in 3.37’, media 45,750 kmh

2. Danilo Napolitano (Acqua&Sapone) st
3. Bernardo Riccio (D’Angelo&Antenucci) st
4. Maxiimiliano Ariel Richeze (D’Angelo&Antenucci) st
5. Pier Paolo De Negri (Farnese Neri) st
6. Takashi Miyazawa (Farnese Neri) st
7. Jacopo Guarnieri (Liquigas Cannondale) st
8. Daniele Colli (Geox TMC) st
9. Tomasz Marczynski (CCC Polsat) st
10. Stefan Schumacher (Miche Guerciotti) st

ALBO D’ORO COPPA CITTA’ DI STRESA

2009* PINOTTI Marco
2010 GATTO Oscar
2011 VIVIANI Elia
* disputata con la formula della crono ad invito

No comments:

Post a Comment